Senza categoria

“Wild”, C. Strayed

wild
Titolo: Wild
Autore: Cheryl Strayed
Editore: Pickwick (Sperling & Kupfer)

“La solitudine era sempre stato un luogo reale per me, come se fosse una stanza dove potevo rifugiarmi per essere davvero me stessa.”

Cheryl ha ventisei anni quando la sua vita viene sconvolta dalla morte prematura della madre a causa di un cancro incurabile.
La sua infanzia e l’inizio dell’età adulta erano state sommariamente felici ma difficili, vissute con una sregolatezza che prorompe nuovamente quando la sua famiglia sembra sfasciasi lentamente dopo la perdita della madre: il suo patrigno e i fratelli si allontanano sempre di più e anche il suo matrimonio comincia a vacillare per poi naufragare definitivamente.
Un anno dopo Cheryl cambia ufficialmente il suo cognome in Strayed, letteralmente “vagabondo”, e inizia il trekking lungo il Pacific Crest Trail: un cammino di oltre quattromila chilometri dalla California allo stato di Washington.

“Nella mia esistenza normale, pre-PCT, avevo amato i libro, ma sul sentiero avevano assunto un significato ancora più importante. Erano il mondo in cui potevo perdermi quando quello in cui stavo davvero diventava troppo solitario, duro o difficile da reggere.”

Le descrizioni dei paesaggi non sono mai prolisse, ma con poche parole l’autrice riesce a farci vivere i luoghi attraverso i sui occhi e le sue emozioni; la seguiamo dal deserto del Mojave al Ponte degli Dei tra fiumi impetuosi, vallate verdeggianti e montagne innevate, immergendoci con lei tra le meraviglie della natura e vivendone la  potenza difronte alla quale, talvolta, si ha la sensazione di non essere nulla.

“Però non ero lì per evitare di dover dire a me stessa “Non ho paura”. Ero lì, mi resi conto, per guardare quel timore dritto negli occhi, per guardare in faccia tutto quanto, a dire la verità…tutto quello che avevo inflitto a me stessa e tutto quello che mi era stato inflitto.”

Lungo gli oltre quattromila chilometri che la separano dal traguardo Cheryl incontra alcune persone che le faranno compagnia per brevi tratti del sentiero ma non abbandona mai il suo proposito di viaggiare da sola; per questo motivo nel libro non troviamo molti dialoghi la cui assenza però è mitigata dai flashback del passato della protagonista.
La narrazione non risulta mai pesante o eccessivamente introspettiva e il romanzo è una perfetta commistione di passato e presente che si intrecciano naturalmente portando il lettore avanti e indietro nel tempo, tra ricordi e sentiero.

“Alla fine avevo capito che cos’era stata: la smania per una via d’uscita, mentre in realtà quello che avevo desiderato trovare era una via d’accesso.”

L’essere uno spaccato di vita e allo stesso tempo il racconto di un viaggio, a parer mio rende questo libro perfetto per essere letto e riletto ogni volta che vogliamo avventurarci sul sentiero.

““Non ho paura” dissi, recuperando il vecchio mantra per calmarmi. Ma dirlo non sembrava avere lo stesso effetto che aveva di solito. Forse perché non era più del tutto vero. Forse a quel punto mi ero spinta abbastanza lontano da avere il coraggio di essere spaventata.”

Una storia di perdita e rinascita, di testarda determinazione e desiderio di cambiamento, di riscatto e liberazione dal passato.
Il coraggio di Cheryl è sicuramente un’ispirazione per chi vive un momento particolarmente buio che sembra non avere fine, perché solamente dopo aver toccato davvero il fondo, dopo aver sperimentato il dolore più profondo ed essersi abbandonati alla vita senza riporvi più speranze che si può iniziare a risalire la china.
Proprio quando non si ha più niente da perdere ci si può spingere oltre i propri limiti senza più paura e arrivare, dopo sforzi e cadute, alla meta.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...